Posts tagged aromatiche Piacenza d’Adige

Le piante aromatiche del Boschetto delle Lepri: gusto e profumo in cucina 9) Alloro

L’ Alloro (Laurus nobilis) è un arbusto sempreverde (quindi le foglie si raccolgono tutto l’anno), che può diventare con gli anni una grossa pianta. Le foglie di Alloro si utilizzano, sia fresche che essiccate, soprattutto per il pesce ma anche in trito con rosmarino, salvia e maggiorana, per tutti gli arrosti. Ideale per aromatizzare le verdure da mettere sott’olio o sott’aceto. Con le bacche si produce un ottimo liquore chiamato Laurina. Con l’Alloro si possono fare pediluvi caldi per l’eccessiva sudorazione di piedi, per mitigare le punture di api e vespe e, sparse sulle cassette che contengono la frutta e le verdure da conservare per l’inverno, per preservarle dalla repentina maturazione.

Da ammirare nel nuovo giardino delle aromatiche: Acqua di Rosmarino

e in vendita

Leave a comment »

Le piante aromatiche del Boschetto delle Lepri: gusto e profumo in cucina 8) Maggiorana

La Maggiorana (Origanum majorana) è una pianta perenne,  che si adatta a qualsiasi tipo di terreno. Ma,  per crescere bene e perchè le sue foglie strofinate sprigionino il meraviglioso aroma caratteristico  meno pepato e più dolciastro di quello dell’Origano, la pianta ha bisogno di un luogo di dimora soleggiato, caldo e ventilato.

In cucina la Maggiorana  fresca arricchisce piatti di carne, pesce, verdure, minestre e sughi; essiccata è ideale  per pietanze grigliate, verdure e sughi con la salsa di pomodoro. Una curiosità: nell’antica Grecia i medici la consideravano un antidoto ai morsi di serpente e una cura per reumatismi e dolori muscolari.

Da ammirare nel nuovo giardino delle aromatiche: Acqua di Rosmarino

e in vendita

Leave a comment »

Le piante aromatiche del Boschetto delle Lepri: gusto e profumo in cucina 7) Origano

L’Origano (Origanum vulgare) è una pianta perenne,  molto rustica e facile da coltivare: per ottenere quel particolare aroma che caratterizza i cibi quando vengono arricchiti con le sue foglie spezzettate, però, l’Origano ha bisogno di crescere in pieno sole, in luoghi arieggiati e caldi. Solo così gli oli essenziali contenuti nelle sue foglie possono sprigionare il profumo che caratterizza la salsa di pomodoro, la pizza, le verdure sott’olio, i liquori digestivi. Un preparato con foglie essiccate miste di Origano, timo e rosmarino sostituisce convenientemente il sale per le grigliate e nelle verdure. Da innaffiare con parsimonia.

Da ammirare nel nuovo giardino delle aromatiche: Acqua di Rosmarino

e in vendita

Leave a comment »

Le piante aromatiche del Boschetto delle Lepri: gusto e profumo in cucina 6) Erba lepre

Come poteva mancare, qui da noi al Boschetto delle Lepri l’ ERBA LEPRE (Nepeta  mussinii)? E’ una pianta perenne che preferisce terreni umidi e ben drenati, questa sua caratteristica le fa amare sia posizioni soleggiate che a mezz’ombra. Il suo caratteristico aroma è piccante e speziato, per questo l’ ERBA LEPRE è l’ideale per insaporire le carni di maiale o selvaggina. Ottima anche da aggiungere alle minestre di verdura o le insalate, per un tocco diverso e stuzzicante.

 

Da ammirare nel nuovo giardino delle aromatiche: Acqua di Rosmarino

e in vendita

Leave a comment »

Le piante aromatiche del Boschetto delle Lepri: gusto e profumo in cucina 5) Melissa

La MELISSA (Melissa officinalis) è una pianta perenne. Facilissima da coltivare, perchè molto rustica: qualsiasi terreno va bene, ama il pieno sole o la mezz’ombra, non ha bisogno di frequenti innaffiature. Allo sfioramento emana il suo caratteristico profumo al limone e miele.  Le sue foglie tritate finemente possono essere mescolate alla lattuga, a carote e finocchio per un’ottima insalata mista. Ma il  massimo le foglie della MELISSA  lo danno in  infusione: la tisana così ottenuta ci regalerà un rilassamento della mente, ottimo per donarci un buon  riposo alla sera.

 

foto wikipedia

Da ammirare nel nuovo giardino delle aromatiche: Acqua di Rosmarino

e in vendita

Leave a comment »

Le piante aromatiche del Boschetto delle Lepri: gusto e profumo in cucina 4) Elicriso italico

L ‘ELICRISO ITALICO (Helichrysum italicum) è una pianta perenne. Si coltiva in pieno sole mentre, d’inverno, si può addossare a muri riparati o proteggere con una grossa pietra per farle superare un  inverno rigido. Non ha bisogno di troppa acqua e non teme la siccità: la troviamo facilmente nelle nostre spiagge venete che conservano le dune o ai margini delle pinete, sfiorandola passando emana un gradevole profumo di liquirizia/rosmarino.  Le foglie sminuzzate conferiscono a minestre, pollo e polpettoni e polpette un aroma simile al curry.  Ottimo è aggiungere foglie e fiori di   ELICRISO ITALICO a un buon miele di acacia e consumarlo dopo circa 6 settimane di macerazione come dolcificante per thè e tisane.

Da ammirare nel nuovo giardino delle aromatiche: Acqua di Rosmarino

coltivazionebiologica.it

e in vendita

Leave a comment »